Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2011

Lanciata la nuova campagna pubblicitaria dello studio: problemi legali ? La nostra missione è risolverli

Il marketing dello studio legale ormai è piena realtà e, dunque, anche nel nostro Paese, pur nel rispetto dei limiti (deontologici e non solo) del decoro, la pubblicità sta progressivamente diventanto un importante strumento di comunicazione nell'ambito del mercato dei servizi professionali.

Per questo motivo abbiamo deciso di lanciare una campagna pubblicitaria on line, proprio a partire da questo sito, che possa sintetizzare, con una semplice immagine, il modo di lavorare del nostro studio.
Abbiamo perciò scelto tre "fasi" del cubo di Rubik ed ossia quella di partenza, quella della lavorazione ed, infine, la soluzione accanto alle quali sono state inserite rispettivamente tre frasi: problemi legali, la nostra missione è risolverli.
Metaforicamente, così come nel cubo di Rubik l'insorgere di un problema legale rappresenta sempre una situazione di disordine, dove i tasselli colorati non sono combinati correttamente tra loro.
Per risolvere una questione legale sono n…

Alcune considerazioni in merito agli effetti della manovra d'agosto sui professionisti

Il decreto legge n. 138 del 13 agosto 2011, più noto come “manovra bis” o “manovra d’agosto”, oltre ad introdurre disposizioni in maniera finanziaria si è anche occupato di questioni inerenti l’ambito delle professioni.
Il testo stesso del decreto, rubricato come “Ulteriori disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo", lascia, infatti, intendere la volontà del legislatore di intervenire, non soltanto nel settore finanziario in senso stretto, ma anche su altri ambiti direttamente o indirettamente legati al mondo dell’economia.
Dietro tale disposto normativo c’è, dunque, l’evidente (e alquanto discutibile) convinzione che l’attuale disciplina di alcuni settori, come quello professionale non favorisca lo sviluppo economico del Paese. 
Già, nel 2006, il famoso decreto Bersani aveva cercato di incidere sul mondo professionale partendo proprio dal presupposto che liberalizzare il mondo delle professioni sotto l’aspetto delle tariffe, oltre ad introdurre a…

Inserita sul nostro sito la scheda pratica: "in caso di sinistro auto"

E' stata inserita sul nostro sito la scheda pratica "In caso di sinistro auto".
Si tratta di una mini guida dal taglio estremamente pratico contenente utili suggerimenti e consigli per affrontare l'eventuale problema di un sinistro tra veicoli.
Il nostro studio che ha maturato, negli ultimi anni, particolare esperienza nel settore, rimane a disposizione sia per assistenza professionale in caso di sinistri, ma anche più semplicemente per informazioni o per ulteriori suggerimenti

La lentezza della giustizia italiana: tante parole pochi rimedi. Raccontaci la tua esperienza ed inviaci i tuoi suggerimenti

Nel mese di gennaio 2011 l'allora Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ha presentato alle Camere una relazione sullo stato della giustizia in Italia. In sintesi la relazione afferma che "Il nemico mortale della giustizia italiana è la sua lentezza".
Per questo il Ministro ha sostenuto che l'attività del suo dicastero ha avuto come primo obiettivo, nel 2010, il miglioramento dell'efficienza del sistema giudiziario e penitenziario del Paese.
Il Ministro ha sempre dichiarato che trent'anni fa, nel 1980, l'arretrato civile era pari a 394.826 procedimenti, nel 1990, arrivava a 2.414.050, incrementato in media da circa 100.000 fascicoli in più ogni anno. Nel 2000, raggiungeva il traguardo dei 4.896.281 procedimenti ed infine, al 31 dicembre 2009, si avvicinava pericolosamente alla soglia dei 6 milioni, segnando il record assoluto di 5.826.440 di arretrato pendente.
Nel 2010, invece, a dire del Ministro, il percorso ha avuto una inversione di rotta: il n…

Scheda pratica sul patrocinio a spese dello Stato: quando, come e chi può ottenerlo

E' stata inserita nella sezione del nostro sito "schede pratiche" la scheda: "Patrocinio a spese dello Stato: quando, come e chi può ottenerlo".
Si tratta di una mini guida in cui viene illustrato in maniera sintetica l'istituto (più noto come "gratuito patrocinio") spiegandone le funzioni, chi sono i soggetti che possono accedere al beneficio, i requisiti necessari e le modalità pratiche per richiederlo.
Sulla pagina sono disponibili anche due modelli (uno per uso in sede civile ed uno per uso in sede penale) liberamente scaricabili ed eventualmente adattabili dagli interessati.
Abbiamo anche istituito il servizio gratuito a cura dei nostri professionisti di valutazione preventiva sull'esistenza dei requisiti per accedere al beneficio.
Clicca su questa pagina per accedere al servizio.
I professionisti dello studio sono disponibili per eventuali richieste di assistenza legale con il beneficio del patrocinio a spese dello Stato

Condizioni generali e tariffe applicate dal nostro studio

Con il principale scopo di rendere sempre più trasparente per i nostri clienti (attuali e potenziali), anche sotto il profilo tariffario, l'attività svolta del nostro studio, abbiamo aggiornato la sezione del sito "Condizioni e Tariffe".
Consultando tale pagina sarà possibile conoscere sia i diritti e doveri del cliente che affida un incarico al nostro studio, che le modalità di determinazione del compenso professionale.
A tale proposito si segnala che, oltre alla modalità tradizionale di applicazione delle tariffe forensi, è possibile, previa determinazione per iscritto tra le parti (cliente e avvocato), scegliere una seguenti forme:
opzione "forfettaria" (compenso predeterminato per tutta la durata dell'incarico) patto di quota lite (compenso determinato in percentuale del ricavato da parte del cliente).
Per conoscere tutte le informazioni legate a tali opzioni tariffarie è possibile cliccare su questa pagina.
Per tutti i soggetti che, invece, si trovano in co…

Si rinnova il sito di servizi legali del nostro studio

Emiliocurci.net, il portale di informazione, assistenza e consulenza giuridica del nostro studio cambia "look" rinnovando la propria grafica e caratterizzandosi per le sempre maggiori possibilità di interazione con gli utenti.
Tutta la struttura del sito è stata, infatti, resa graficamente più chiara e leggibile ed è aumentato l'utilizzo delle immagini.
Ora è, inoltre, possibile "condividere" le nostre pagine tramite i tasti "Mi piace" di Facebook, "Tweet" di Twitter, "Share" di Linkedin, nonchè di segnalare il sito su Google grazie all'inserimento del tasto +1.
Nella sezione contatti è stato inserito un box per l'invio di messaggi in tempo reale allo studio con possibilità di risposta immediata.
Il nostro obiettivo rimane, comunque, il continuo sviluppo e miglioramento per rendere i contenuti del sito sempre più fruibili ed interessanti per i nostri utenti.
Nel cogliere, dunque, l'occasione per ringraziare tutti i nostri vi…